Qual è il rapporto fra le donne russe e il sesso?

Se ne parla poco, se ne fa tanto!

Il sesso è un soggetto poco affrontato in Russia e entra raramente a far parte delle conversazioni fra amici. Ne parlano poco persino gli uomini: preferiscono la vodka!

Le riviste russe, al contrario di quelle occidentali, non pubblicano quasi mai articoli sul sesso. Né esistono le copertine de L’Espresso e Panorama con tette al vento per parlare di politica. E gli spettacoli in televisione sono ancora lontani dalle volgarità italiane. Non c’è Maria De Filippi, per fortuna.

Questo non vuol dire che le donne russe abbiano paura del sesso o che abbiano vergogna dei piaceri provocati dal sesso, solo non ne parlano. Raramente inoltre mostrano gesti affettuosi in pubblico: baci e carezze le lasciano generalmente per i momenti intimi.

E’ per questo che le ragazze rimangono sorprese, o meglio allibite, se qualcuno scrive nella prima lettera, o comunque molto presto, che ha voglia di baciarle o abbracciarle. Rischiate di fare la figura del maniaco sessuale. Non fatelo finché non avete molta confidenza! Altrimenti è probabile che la perdiate per sempre.

In Russia è mal visto il fatto di parlare di sesso prima che questo arrivi naturalmente. Nelle coppie russe si discute poco dei desideri di ciascuno: tutto viene fatto per feeling e sottintesi piuttosto che parlandone.

Ma tenete a mente: in Russia non esiste il Vaticano. Le donne parlano poco di sesso, ma ne fanno tanto e senza sensi di colpa, al contrario che in Italia.

Né le donne russe utilizzano il sesso come strumento di potere in un rapporto di coppia. Ciò, molto comune nelle coppie italiane (“Caro, ho mal di testa”) non esiste nella mentalità russa. Il sesso è scambio gioioso, e uomini e donne lo desiderano nello stesso modo.

Gli uomini italiani sposati a donne russe raccontano che il sesso con una donna russa è un altro mondo: mai tornerebbero indietro a una donna italiana.