Scrivere una lettera a una donna russa

Se contattate la ragazza in chat, bastano poche righe in cui vi descrivete e chiedete di poterle parlare. Le ragazze russe sono più disponibili a chiacchierare. Non se la “tirano” come fanno le italiane. Difficilmente vi chiuderanno la finestra in chat e quasi sempre vi dedicheranno almeno qualche secondo. Dopo, tocca a voi interessarle.

Se scrivete invece una lettera (o email) a una ragazza di cui avete acquistato il profilo tramite agenzia, valgono alcuni consigli generali e differenti da ciò che sarebbe utile in chat.

Scrivete poco, ma non troppo poco: la lunghezza non deve superare una pagina e mezza. Personalizzate molto la vostra lettera. E’ facile scrivere una lettera per cento donne e cambiare solo il nome, ma sarete cestinati. Fate molta attenzione alle parole chiave utilizzate dalla donna nel suo profilo. Sono rivelatorie. Questa è una regola aurea: le parole chiave vi dicono moltissimo, sappiate approfittarne.

La lettera non è la vostra biografia, dunque l’infanzia lasciatela perdere. Niente fiori secchi nella busta: è considerato un cattivo augurio in Russia. Cercate di scrivere molto chiaro. Stampatello, o al pc. E fate delle domande. Non impertinenti, ma fatele! Aiuterete la ragazza a rispondervi.

Con lettere tradizionali, due mesi di corrispondenza sono sufficienti, poi è il momento di organizzare l’incontro con la donna, o in Italia o nella ex URSS. In genere meglio nella città di lei. Con lettere email due mesi sono un’eternità. Già dopo due settimane potete pensare al viaggio. Se poi chattate, i tempi si accorciano ancora. Non dimenticate di fare delle copie delle lettere inviate. Sarà molto utile ricordare cosa avete scritto (soprattutto se non siete proprio sinceri sinceri…).

Vediamo le varie parti della lettera di presentazione e gli errori da evitare.

Prima parte: introduzione.

Okay, è chiaro: evitate le banalità. Magari citate dove avete trovato il suo profilo (molte donne hanno profili su tantissimi siti di dating) ma non scrivete che sperate in una risposta. E’ ovvio. Scrivete “Cara”, è una parola che piace.

La prima parte della lettera deve catturare l’attenzione. Come l’incipit di un buon romanzo. Okay, non siete Tolstoj, ma almeno provateci. Fate piccoli complimenti misurati e non scadete in smancerie. “Il tuo sorriso mi ha affascinato” è un’ottima frase.

I complimenti devono essere personali. Sì, non siete Leopardi, ma guardate bene le sue foto e sforzate la fantasia. Ha un bel maglione? Scrivetelo. Evitate commenti sul fisico, potreste facilmente scivolare. Occhi e sorriso sono abbastanza.

Seconda parte: presentazione

Parole d’oro: serietà, sicurezza, amore.
Le donne vogliono sapere che siete una persona seria, e che non volete una prostituta o una donna delle pulizie. Vogliono sapere che non state scrivendo così per scrivere e che avete davvero intenzione di incontrarla. Le donne russe vogliono avere a che fare con uomini maturi che sanno ciò che vogliono, e che sappiano assumersi le proprie responsabilità. Vogliono essere sicure che le andrete a trovare nel giro di pochi mesi, se tutto va bene. Quasi nessuna donna continua a scrivere se e quando si rende conto che l’uomo con cui sono in contatto non andrà a trovarla. E in verità pochi uomini partono.
Dunque: siate decisi. Ditele che andrete a trovarla, e poi fatelo.

Fate poi una breve descrizione del vostro aspetto fisico (altezza, peso, colore dei capelli e degli occhi) e dei principali tratti del vostro carattere. Lo so: è difficile, ma cercate di essere sinceri.

Terza parte: lavoro e titolo di studi.

Parole d’oro: cultura e stabilità!
Siate umili (evitate di dichiararvi ricchi anche se lo siete, non state comprando nulla) e non dilungatevi troppo sui particolari del vostro lavoro. Non state inviando un curriculum a un’azienda. Siate concisi, perché questo è un soggetto sì importante, ma che potrete affrontare meglio in una lettera successiva. Scrivete, se è il caso, che avete uno stipendio stabile e che questo vi dà la sicurezza di poter formare e mantenere una famiglia. La stabilità della famiglia: parole d’oro!

Fate riferimento ai vostri studi. Una donna russa è molto interessata al vostro livello culturale. Non avrà interesse in un uomo tutto calcio e tv (è inutile scriverle che siete ultrà della Juve. Se lei vi scriverà che le piace il CSKA, magari glielo direte, ma dopo). Ricordate che in Russia sono nati i più grandi scrittori di ogni tempo.

Quarta parte: famiglia passata e futura.

Stressate il fatto che avere una famiglia felice è per voi importantissimo, e che è il vostro primo obiettivo. Però evitate riferimenti a una eventuale vostra precedente famiglia. Dovete mostravi sicuro e ottimista, e parlare della vostra ex moglie non è l’ideale per farlo. Presentate il vostro concetto di famiglia, e le vostre aspettative riguardo ad una donna che dovrà formare una famiglia con voi. Fedele, affettuosa. Non dimenticate il trucco delle parole chiave nel profilo di lei: usatele anche voi.

Quinta parte: i vostri interessi.

Leggete molti libri? Scrivetelo. Le ragazze russe amano la lettura. Fate attenzione ad arricchire la presentazione dei vostri interessi con qualche domanda, poiché le donne possono incontrare difficoltà a trovare gli argomenti con cui rispondere alle vostre lettere. Scrivete ad esempio “Amo viaggiare, ma non sono mai stato in Lettonia. A lei piace viaggiare?”, o anche “Adoro la letteratura russa, che fortuna poterla leggere in originale! A lei quali scrittori piacciono?”.

Chiedete molto del suo paese di origine. Farete una buona impressione e vi sarà utile per evitare brutte figure quando lo andrete a visitare.

Esempi di lettere efficaci.